PordenoneLUG (Linux Users Group)

Da PNLUG.
Versione del 15 gen 2017 alle 15:07 di Paolettopn (Discussione | contributi) (Migrare a LibreOffice – LibreItalia)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Benvenuti nel nostro wiki!!


INFORMATIVA - Questo sito utilizza solamente cookie 'tecnici' - ma può ospitare anche alcuni servizi esterni (filmati Youtube, link al altri siti) e quindi cookie di terze parti - tra i quali potrebbero esserci anche cookie 'di profilazione', utilizzati per visualizzare pubblicità e servizi più rispondenti alle vostre preferenze.

Se desiderate approfondire l'argomento, leggete l'informativa estesa.
Proseguendo con la navigazione, acconsentite ad utilizzare i cookie 'tecnici' presenti su questo sito.

Di seguito, trovate alcuni dei nostri ultimi eventi e attività realizzate dalla nostra Associazione o ai quali abbiamo partecipato attivamente.
Nella colonna laterale, trovate descritti tutti i nostri progetti attivi. Partecipate assieme a noi!!
Per avere tutte le informazioni di dettaglio, vi chiediamo di visitare il sito dell'Associazione www.pnlug.it. Grazie.




Le nostre attività


Perché usare il software libero


con Paolo Garbin, Roberto Colonello e Alain Modolo



Attivazione di nuovi progetti

Progetto fasi.png
Durante gli ultimi due anni associativi, sono stati attivati diversi nuovi progetti riguardanti la piattaforma Odoo ERP, il sistema operativo linux embedded OpenWrt su diversi dispositivi, il device Raspberry PI mod B e l'uso dei dispositivi DVB-T come ricevitori Software Defined Radio (SDR).
Andante a visitare le pagine dei progetti attivi elencati qui a fianco; stiamo cercando continuamente dei collaboratori attivi per le nostre attività!





Il vademecum sul software libero

Vademecum.png
[In questo utile documento troverete le informazioni essenziali utili per orientarvi all'uso del Software Libero; scaricate questo piccolo opuscolo che in poche pagine riassume le nozioni indispensabili da cui partire. Potete scaricare una copia utilizzando il link seguente, per poi poterla leggere, stampare e distribuire ad amici e conoscenti.

Pressoché tutti i programmi installabili sono già tradotti in italiano, e per alcune di queste distribuzioni sono disponibili anche le versioni "live" che è possibile eseguire in modo temporaneo da un CD o da una chiavetta USB senza bisogno di installare nulla permanentemente sul proprio computer: provare per credere!

Scaricate il documento






Libera il tuo Android!

Androidfree.png
Android è un sistema operativo per lo più libero sviluppato principalmente da Google. Sfortunatamente, i driver per molti dispositivi e la maggior parte delle applicazioni del “market” NON sono libere.

Spesso alcuni software agiscono contro gli interessi degli stessi utenti, spiandoli e talvolta non è nemmeno possibile rimuoverli.

Questa campagna può aiutarvi a riprendere il controllo del vostro dispositivo Android e dei vostri dati.

Abbiamo raccolto informazioni su come far "girare" un sistema Android nel modo più libero possibile e cerchiamo di coordinare i nostri sforzi in questo ambito.




Migrare a LibreOffice – LibreItalia

Libreoffice logo.png
Grazie alla collaborazione del LUG di Scandiano, è stato tradotto il white paper “Migrare a LibreOffice per Promuovere la Libertà del Software e dei Documenti”. E’ un documento in continua evoluzione, ma che già oggi consente alle organizzazioni che intendono migrare a LibreOffice di avere un protocollo di riferimento in base al quale impostare il proprio progetto.
Proseguite con la lettura del post Migrare a LibreOffice – LibreItalia, di Italo Vignoli

Il white paper lo potete scaricare direttamente da questo link.



Install Party light e promozione attività

InstallParty.jpg
Subito dopo la fiera e l’evento della Linux Arena non abbiamo potuto dire di no all’invito giunto dagli amici del Chiosco Losco & del Bar Al Posta di Casarsa della Delizia, in occasione della rinomata Sagra del Vino.

Domenica 5 maggio, dalle ore 18:00 in poi, abbiamo presenziato con uno stand all’interno del giardino del Bar Albergo Al Posta, dove abbiamo parlato di Software Libero, Lavagna multimediale Wiild, Adempiere, Raspberry PI, Ubuntu, Linux Mint e di tante altre cose e applicazioni… LIBERE! Abbiamo riservato per voi dei gadget oltre ai CD e DVD con Linux.
Durante questo evento abbiamo tenuto una piccola sessione Install Party, dove è stato installato il S.O. Linux sui PC personali che sono stati portati da voi. L’assistenza è sempre assicurata, facendo l’installazione assieme a Voi!



Il nostro C.D. incontra il Sindaco di Pordenone

Oggi 27 dicembre, abbiamo incontrato il Sindaco di Pordenone, già nostro precedente amico prima della sua candidatura, collaboratore e affiliato al PN LUG da tempi lontani. Ci sono molti argomenti che il LUG PN potrà svoluppare per l'intera provincia di Pordenone, argomenti che abbiamo piacevolmente discusso assieme al primo cittadino, trovando molte affinità con quanto in via di sviluppo e desiderato dalla Pubblica Amministrazione e dal Comune stesso.



Diffida nel procedimento del Min. Istruzione, università e ricerca

La nostra associazione PN LUG è continuamente in fermento; gli impegni e le operazioni da completare sono molteplici, ma continuiamo ad aggiornarvi. Avevamo già mandato diverse email e TW in rete per sostenere l'iniziativa del Prof. Davoli, dando il completo appoggio del nostro LUG a quanto si sta facendo per diffidare il Ministero dellIstruzione, Università e Ricerca per quanto riguarda l'ultimo test per i docenti, risultato inverosibilmente 'di parte' e con molte lacune.

Nei giorni scorsi l'Associazione ha appreso che sul sito del MIUR sono state pubblicate le domande della prova preselettiva per il concorso docenti (http://concorsodocenti.miur.it/). Secondo il bando e il sito, ogni test dovrebbe presentare "7 domande di competenze digitali", il cui miglioramento nella popolazione e' tra l'altro un pilastro cardine (il numero 6) dell'Agenda Digitale dell'Unione Europea [2] e su cui la scuola pubblica dovrebbe svolgere un ruolo determinante per il futuro del paese. Sottolineiamo che si tratta di verificare "competenze digitali" e non "conoscenze informatiche specialistiche". Il set di domande in questione risulta essere a tratti fuorviante, scritto con linguaggio improprio, con numerosi errori. Ma, soprattutto, il set di domande quasi nulla ha a che fare con la valutazione del grado di "cultura digitale" dei candidati e comunque e' discriminatorio dal punto di vista tecnologico ed in particolare nei confronti degli utenti di software libero. In particolare, delle 490 domande che e' stato possibile esaminare sull'esercitatore accessibile al sito http://concorsodocenti.miur.it/:

- 54 presentano risposte errate (almeno 15 di queste contengono errori gravi); - 106 fanno riferimento a dettagli relativi solo ai sistemi operativi Windows;

Inoltre, nelle domande compaiono:

- 92 volte la parola Windows, - 36 la parola Word, - 34 la parola Excel, - 12 volte ".doc".

La citazione di specifici programmi (non di concetti o classi di applicazioni) discrimina gli utenti che normalmente usano altri programmi o altri sistemi operativi, fra questi gli utenti di software libero..

Per questo e per gli altri motivi citati nella lettera al Ministro Francesco Profumo, desideriamo confermare l'adesione del LUG di Pordenone (PNLUG) all'iniziativa.

Per maggiori informazioni, per seguire il nostro calendario eventi 2013.

Vi aspettiamo numerosi alle nostre prossime attività... risponderemo a tutte le vostre domande! Stay tuned!!

Il presidente dell'associazione PN LUG
Paolo Garbin



Soci di Italian Linux Society

Dal giorno 6 dicembre 2012, siamo la prima Associazione Linux registrata come socio ordinario all'interno dell'ILS.